Gödel, Escher, Bach: un’eterna ghirlanda brillante

Gödel, Escher, Bach: un’eterna ghirlanda brillante, talvolta abbreviato in GEB, è un celebre saggio di Douglas Hofstadter, pubblicato la prima volta nel 1979 per Basic Books e vincitore di un Premio Pulitzer. Una nuova prefazione scritta da Hofstadter ha caratterizzato una ristampa altrimenti invariata nel ventesimo anniversario (ISBN 0-465-02656-7) pubblicata nel 1999. Il libro ha come sottotitolo Una fuga metaforica su menti e macchine nello spirito di Lewis Carroll.

Ad un primo livello di lettura vi è l’intreccio delle opere creative del logico Kurt Gödel, dell’artista Maurits Cornelis Escher e del compositore Johann Sebastian Bach.

Il libro introduce dei modelli culturali trasversali che indirizzano i nostri pensieri e le nostre parole.