DCAT

Si tratta di un vocabolario RDF disegnato per facilitare l’interoperabilità dei cataloghi di dataset pubblicati sul Web.

Utilizzando il DCAT (che è uno standard del W3C) è possibile descrivere dataset in modo da favorirne il riuso e l’integrazione con altri dataset.

I portali Europei che offrono cataloghi di dataset stanno utilizzando una specifica del DCAT nota come DCAT-AP. In Italia è stata creata una versione ulteriore (conforme al DCAT e al DCAT-AP Europeo) che si chiama DCAT-AP_IT di cui abbiamo parlato nell’articolo: “Un importante passo per l’infrastruttura dei dati open Italiani“.